incontri. mostre, mercatini antiquariato, sagre
   
  Abbigliamento
Agenzie immobiliari
Agriturismi
Alberghi
Antiquariato
Appartamenti
Arredamento
Artigianato
Associazioni
Auto e moto
Bed and Breakfast
Caffè e Pub
Camping
Case in vendita
Case vacanza
Dimore storiche
Edilizia e idraulica
Enoteche
Incoming
Negozi alimentari
Ottica
Parafarmacie
Prodotti tipici
Rifugi
Ristoranti
Scuola e ufficio
Sport
Spose
Stufe e camini

 
   
  Architetti
Avvocati
Commercialisti
Ingegneri
Medici
 
   
  Carabinieri
Elenco telefonico
Farmacie
Link
Polizia
Ospedali
Pronto soccorso
Servizi di emergenza
Terremoti
Vigili del Fuoco
 
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
 
 
  la guida di pontremoli
  Storia di Pontremoli
   
     
 
     
 
Guida di Pontremoli
 
Home Page
Storia
Per conoscere Pontremoli
I Menhir
Personaggi
Cucina
Prodotti tipici
Manifestazioni
Dintorni
Fiumi
Numeri utili
  pontremoli  
Storia di Pontremoli
 
L'oscura origine
Il territorio
Pontremoli porta dell'Appennino
Tre fortezze, sei torri e le mura intorno
Libero Comune contro i Malaspina
Il dominio delle signorie
Il nome
 
     
 


 

Storia di Pontremoli
Pontremoli porta dell'Appennino


Per questo suo carattere di posizione di transito, Pontremoli fu detta chiave e porta ("clavis et ianua") dell'Apennino. Le ragioni della sua origine e della agitata sua storia vanno perciò ricercate nelle vicende connesse alle lotte per il dominio del valico, che si vennero determinando nel medioevo. Pontremoli non è perciò la trasformazione medievale di quella pretesa città ligure romana di Apua, centro della stirpe ligure degli Apuani. La città di Apua, posta alle sorgenti del Magra, non é che una delle tanti imposture erudite messe in corso da un umanista della fine del secolo XV. Si ignora quale stirpe dei liguri abbia occupato l'alta Val di Magra, è noto, invece, che gli Apuani abitarono la regione meridionale marittima della Lunigiana.
Pontremoli ha dunque origine da un borgo medievale che cominciò a svilupparsi quando, al tempo dei re longobardi di Pavia, anche per la necessità della politica antibizantina, la strada della Cisa, o Montebardone o di Francesca, ebbe un notevole incremento di treffico e, trasformandosi in comunicazione di transito, si andò sostituendo alle primitive comunicazioni laterali della valle, quali quelle del Borgallo e del Bratello, a destra del Magra, e quella del Cirone, a sinistra.
Nell'età antica i centri demografici più importanti del territorio erano,invece, sulla destra della valle, come ne danno evidenti testimonianze le Pievi di Vignola (nella valle del Verde) e di Urceola Saliceto, tra le foci del Gordana e della Teglia, sorte evidentemente su preesistenti circoscrizioni pagensi. La trasformazione della via della Cisa, segnata da una traccia di dipendenze di monasteri in gran parte benedettini, determinò un nuovo assetto della popolazione e un forte spostamento sulla linea del Magra.
Il primo nucleo del borgo di Pontremoli sorse intorno al castrum (castello del Piagnaro) su l'ultima propagine del monte Molinatico, che si prolunga poi, abbasandosi in una lunga striscia, sino alla confluenza del Verde e della Magra. Anche questa parte, ove sorse un nucleo burgense, era difesa da una torre a guardia del passo e del ponte sul Verde, e da una fortezza sulla oposta riva sinistra della Magra. Succesivamente il borgo si prolungò dalla stessa parte, a varie riprese, alle falde delle colline diramate dal monte e altipiano di Logarghena, propagine del monte Orsaro.

 
 
 
   
  Aulla
Bagnone
Casola
Comano
Filattiera
Fivizzano
Fosdinovo
Licciana Nardi
Mulazzo
Podenzana
Pontremoli
Tresana
Villafranca L.
Zeri
 
   
  Fiumi e torrenti
Castelli
Un po' di storia
 
   
  Arte e artisti
Cinema
Cronaca del '900
Cucina
Incontri
Librerie
Magia
Manifestazioni
Menhir
Mostre
Musei
Musica
Personaggi
Scrittori e poeti
Teatri
 
   
  Mercatini
Sagre e fiere
Tempo libero
 
     
   
   
   
   
     
     
LINK
www.lunigiana.net
Il Portale per scoprire la Lunigiana, terriritorio tra Toscana e Liguria che custodisce ancora i segreti di molte testimonianze medioevali e degli antichi menhir. Gli agriturismi, gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare

www.e-cinqueterre.com
Il mare, le spiagge, gli alberghi delle Cinque Terre. Dove dormire, dove mangiare, dove alloggiare per una vancanza da sogno
www.e-praga.com
La Guida per conoscere Praga, i suoi alberghi, i suoi ristoranti, la sua cultura e la sua anima. Dove dormire e dove mangiare. I segreti di Praga, una delle capitali dell'est più affascinanti e più desiderose di farsi scoprire
www.valditaro.net
La guida per conoscere la Valtaro e i suoi borghi: Albareto, Bardi, Bedonia, Berceto, Borgo Val di Taro, Compiano, Solignano. Gli agriturismi e i bed and breakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, i locali dove cercare un po' di relax

www.lericieportovenere.com
La Guida per scoprire il Golfo dei Poeti, la terra amata da Bayron e da Shelley. Gli alberghi e i Bed and reakfast dove alloggiare, i ristoranti dove mangiare, le spiagge dove andare al mare
www.bardireport.com
Blog fondato da Maurizio Bardi
www.lunigianalasera.com
Blog, sito online con News e notizie sulla Lunigiana.
 

© Copyright 1999-2015 Lunigiana.Net
E' vietata la riproduzione dei testi, delle foto e dei video
pubblicati sul portale Lunigiana.Net
senza espressa autorizzazione scritta
Per informazioni:
info@lunigiana.net
Tel. 366 3720400